Cesenatico, da porto di mare a centro turistico


Cesenatico, tra Rimini e Ravenna, oggi una delle località più conosciute del litorale adriatico, era un antico porto di mare, di pescatori e commerci. Dalla sua origine fino alla svolta economica del turismo, ancora oggi l'anima della vita cittadina è appunto lungo il porto canale, infatti si è sempre identificata nel nome "Porto Cesenatico". Tante sono le tracce per ricostruire la storia di Cesenatico. Nel Porto Canale ridisegnato da Leonardo da Vinci, si può visitare ed ammirare il Museo della Marineria una raccolta di antiche imbarcazioni con vele e scafi variopinti che raccontano secoli di pesca e di traffici marittimi dove si mischiano con la moderna flottiglia da pesca di oggi.

Le origini di Cesenatico

Secondo la tradizione la storia di Cesenatico inizia nel 1302, anno in cui i cesenati cominciarono i lavori di costruzione di una fortezza in riva al mare, nei pressi della località 'Tomba di San Tommaso', indispensabile per la loro fiorente attività mercantile. In breve tempo Cesenatico diventò di massima importanza per la vita economica e politica della costa Adriatica, scatenando l'invidia dei paesi vicini i quali non perdevano occasione per distruggerlo. Fu nel 1502 con l'avvento al potere di Cesare Borgia che la Romagna sotto il suo completo dominio entrò in una fase di progressivo ristrutturamento chiedendo all'architetto Leonardo Da Vinci di occuparsi del progetto al porto di Cesenatico. Nel XVIII secolo, il Gran Duca di Toscana, Pietro Leopoldo, scelse il Porto di Cesenatico, quale punto di collegamento mercantile Fra il Gran Ducato di Toscana con la Romagna Pontificia.

La storia di Cesenatico

Un altro evento caratterizza la storia di Cesenatico, il 2 agosto 1849, quando Giuseppe Garibaldi, con circa 200 uomini al seguito, lascia il porto si imbarca su 13 bragozzi da pesca per portare soccorso a Venezia assediata. Ancora oggi il 2 agosto di ogni anno si svolge una rievocazione dell'evento. Alla fine del 1800 nasce il primo stabilimento balneare, ma la storia più recente è quella della nascita e dello sviluppo dell'industria turistica, che ha visto Cesenatico affermarsi fra le più famose località balneari della Costa Romagnola.

Cesenatico oggi

Oggi Cesenatico possiede circa 22.000 posti letto con 3.000.000 di presenze a stagione con numerosi hotel, appartamenti e residence collocati sulla riviera. Cesenatico oggi è una sintesi perfetta tra l'antico e il moderno, questa condizione cattura l'attenzione di un mercato turistico sempre alla ricerca della massima qualità, dove il Porto Canale è il punto cruciale del paese e qui sono tanti gli eventi, feste e sagre gastronomiche. Inoltre in questa cittadina, graziosa e vitale, convivono armoniosamente la tranquillità di grandi spazi verdi e la vivacità di spiagge super attrezzate e moderni locali di tendenza. Le località di Cesenatico: Cesenatico Valverde, Villamarina e Zadina/Ponente sono frazioni che distano da Cesenatico di due o tre chilometri, sono zone a carattere prevalentemente turistico, dotate di moderne e ben attrezzate strutture alberghiere.

Hotel a Cesenatico

CHIUDI

Hai scelto 0 Hotel CONTATTALI